Pubblicato in: Siti Internet

Cresce il fenomeno delle webcam girls

di jessica 5 febbraio 2008

webcam-girl.jpg

Il ‘Diario di una Webcam Girl”, edito da Mursia, ha acceso ulteriormente l’interesse su un fenomeno che sta prendendo sempre più piede anche da noi. L’autrice, generic viagra free pills worldwide Helen, una 25enne milanese è, infatti, una nota webcam girl che, dal suo sito diariodiunawebcamgirl.splinder.com turba i sonni di tanti navigatori alla ricerca di nuove emozioni. Le webcam girl sono ragazze che spesso conducono una vita normale nel mondo reale ma in quello virtuale si mutano in vere e proprie mangiatrici di uomini, una metamorfosi che spesso trasforma giovani studentesse, all’apparenza timide in riservate, in spogliarelliste esperte ed affermate.

La cam girl – racconta Helen al giornalista del quotidiano La Stampa che l’ha intervistata– è una ragazza che si spoglia davanti ad una webcam; ma il rapporto con l’utente non si limita solo all’ambito sessuale, c’è chi paga anche solo per parlare. Il sito, a cui ci si può iscrivere tranquillamente da internet dando solo dati e coordinate bancarie (alla faccia del solo!) spiega sempre Hellen – ha alcune regole ben precise: per esempio non si possono mai avere incontri personali con i clienti, tutto deve rimanere virtuale, non si possono dare privatamente dati per i quali si deve pagare, come il telefono o la mail: alla fine, di tutto quello che ricavi, ti spetta di diritto il 40%, che viene direttamente accreditato sul tuo conto corrente”. In pratica un modo semplice e viagra and generic sildenafil citrate silagra quasi indolore per fare soldi, senza poi ‘sporcarsi’ troppo.

Secondo una ricerca condotta da Studenti.it, uno dei siti più famosi tra i giovanissimi, sarebbero circa 75 mila le studentesse che sfruttano il loro corpo per potersi pagare gli studi, pari al 25% delle 350 mila studentesse lavoratrici presenti in Italia. Tra queste 75mila vengono conteggiate anche però escort, cubiste, ballerine di lap dance fino a chi si prostituisce. Un dato veramente allarmante, che deve far riflettere, soprattutto chi ha ancora il coraggio di affermare che l’istruzione è un diritto garantito a tutti.

In realtà molte ragazze non fanno ‘esperienze lavorative’ di questo tipo solo per necessità. Molte lo trovano un gioco o comunque un modo per riscuotere successo ed essere ammirate dalla fauna maschile. “Dietro questo fenomeno si riscontra solitudine e esibizionismo, prescription or not viagra l’utilizzo di sè come prodotto morto, perchè non ha vita, non esiste, è virtuale – spiega Rita Parsi, psicologa e presidente della fondazione Movimento Bambino – non c’è neanche più il contatto fisico e la conoscenza che si aveva con la prostituzione. In più in un mondo dove si sente sempre più parlare di aggressioni e violenze lo schermo diventa un protettore, dà la possibilità di una revanche malata, provocare senza rischiare nessuna conseguenza, per provare sensazioni di potere».

Sullo stesso argomento potresti leggere:

16 risposte a “Cresce il fenomeno delle webcam girls”

  1. webcamgirl scrive:

    secondo me gli psicologi la fanno troppo tragica… non c’è niente di male a frequentare un sito web erotico o a mostrarsi in cam…. siamo nel 2008!!! Che ne dite di aggiornarvi??? Nessuno costringe nessuno!!!!

  2. gianni scrive:

    Penso che molte volte i frustrati e quindi “i malati” sono proprio questi tanto bistrattati psicologi e similari. Secondo questi esperti ormai è da maniaci masturbarsi , guardare il sedere di una ragazza per strada , guardare una ragazza in topless , guardare fuori dalla finestra , etc etc etc

    Non penso che questi saggi un domani affacciandosi alla finestra e vedendo la loro vicina nuda appena uscita dalla doccia abbasserebbero subito la persiana e andrebbero a farsi un caffè come se nulla fosse. L’occhio cadrebbe anche a loro.

    Quindi che la finissero di fare i filosofi e chiamare perversi tutti…

    Credo che nel momento in cui non si faccia del male a nessuno tutto è lecito. Com’è lecito il topless e lecito guardare, com’è lecito girare senza slip e lecito guardare, com’è lecito cambiarsi con la finestra aperta è lecito guardare, com’è lecito usare una webcam è lecito guardare e se due persone vogliono divertirsi spogliandosi a vicenda non ci vedo nulla di “malato” etc etc etc

    Anche perchè allora è malato chiunque appenda un calendario di max o veda un film osè…

    La verità è che la nudità piace ed eccita e nasconderlo è da idioti !

    La vera perversione è non lasciarsi andare ai propri istinti ! Oppure arrivare a fare cose come la pedofilia, la necrofilia, lo spiare con microcamere e altri atti che possano procurare danno ad altre persone…

  3. Maurizio scrive:

    Ormai viviamo in un mondo voyeur dove il nudismo e l’esibizionismo regnano , dove la tv non fa altro che gettare in faccia ai telespettatori la vita altrui , dove l’hobby dei giovani è riempire blog di proprie immagini spinte ed amano ricevere commenti etc etc etc

  4. Franz scrive:

    la mia ragazza fa un part-time e fa la webcamgirl…porta a casa 2000 euro al mese…è un problema? non è sola, non è particolarmente esibizionista, non passa le giornate in webcam…lo fa quando le pare. Cosifacendo mi sembra ben remunerata.non si sporca, nessuno la tocca. Insomma di cosa stiamo parlando???

  5. unragazzodeluso scrive:

    Che delusione….”porta a casa 2000 euro, qual’è il problema?”…

    Io non vorrei però rivolgermi alle webcamgirls e ai loro fidanzati.

    Vorrei rivolgermi ai fruitori…mi spiegate come fate a sorvolare sul fatto che date i vostri soldi ad una persona che il più delle volte non vi mostra neanche la propria faccia? Che le fa tanto schifo fare quello che fa da farlo in anonimato!? Certo che vi dice parole dolci o “piccanti”…ma levatele il “miraggio” del guadagno e state a vedere!

    Questa gente vi sfrutta e ci ride su (per non parlare dei gestori dei portali), ci va a cena fuori mentre voi ad andare a cena fuori ci rinunciate! Se non avessero quei “2000 euro” lo farebbero lo stesso? Sentite il modo in cui parla questo ragazzo fidanzato con una “camgirl” e provate a ragionarci un po’ su: “fa 2000 euro al mese…è un problema?” A me sembra come a dire: “e ‘mo che vuoi, dimmi qualcosa che ti rispondo per le rime, io ci faccio i soldi, che ti credi?”. Ha appena mangiato con i vostri soldi.

    Insomma a questo punto almeno con una prostituta c’è un contatto fisico! Qui siamo di fronte a gente che l’unica cosa che vi fa fare è battere le dita sulla tastiera e su un’altra cosa! Tanto a questo punto…visto che è “da sfigati” uguale pagare per queste cose…il prezzo più o meno è lo stesso…sono sicuro che sono pure più simpatiche, potete vederle in faccia e vi stringono anche la mano! Viva le prostitute! Viva le prostituteeee! Anzi adesso ci vado!!

    Ma che pensate che queste cose sono “alternative, maliziosette,sporcaccione,piccanti e sbarazzine”? Secondo me sono solo idiote, da lobotomizzati di cervello. Ma chi siete Romano Prodi? “E io me ne sto tranquiiiillo, a caasa, dietro al mio compuuuuter…”!?

    Poi certo se dovete stare in ufficio…(ma state davvero così messi male da masturbarvi sul posto di lavoro!? cioè oddio…finché non vi beccano…sarà sempre meglio che lavorare :D)

    Per ritornare in tema, cosa crediate che intenda dire il ragazzo qui sopra con “non si sporca”?? Che è un vantaggio perché così non deve farsi molte docce!? No!
    Intende dire che “almeno non deve avere a che fare con nessuno (cioè voi) anche nella realtà”. E cosa intende dire con “almeno nessuno la tocca”? Chi è “nessuno”? Siete sempre voi!. Ma non avete un minimo di amor proprio!? Non vi sentite umiliati da questa gente!? Vi lasciate vendere un’illusione così!? Perché non è un sogno che ti regalano (magari a loro piace dire così): è un’illusione che ti vendono! Come tutte le illusioni che monta questo sistema malato! Niente di speciale, è solo l’ennesima.

    Stesso discorso vale anche per chi non “usa” il “servizio” di queste ragazze per accompagnare la propria masturbazione (a parlarne chiaro ci si rende conto di che roba è no? senza tutti quei giri di parole che rendono il tutto tanto “carino” e “di moda”).
    Penso a chi non si masturba durante questi spettacoli (possiamo immaginare che sia una netta minoranza): anche voi…ma uscire di casa a fare una passeggiata?? Se volete solo chiacchierare si incontra tanta gente anche al parco, anche signore, perbene, con esperienze di vita “vere” da raccontare, che fanno dei lavori più simili ai vostri, e non vi chiedono soldi per stare in compagnia!!

    La vita ha un gusto, un sapore, si addenta, si tocca…non si batte sui tasti di un computer!

  6. Alessia scrive:

    Libro totalmente inutile, autoreferenzile e di nessuna utilità pratica per chi fosse interessata

  7. Ilario scrive:

    In relazione all’argomento, ho trovato anche il sito http://www.manualedellawebcamgirl.com che è il blog de “Il manuale della perfetta webcam girl”

  8. Webcamgirl scrive:

    quante idiozie! sono una webcam girl, non mostro il viso non perchè mi fa schifo ciò che faccio ma solo per la privacy!è pieno di matti in giro, gente che si invaghisce e ti perseguita. mi diverte farlo, sono molto bella e appariscente e anche al mare, per strada, mi piace farmi guardare. non c’è nulla di male ad eccitarsi, divertirsi e.. guadagnare mostrando il proprio corpo in cam! la prostituzione consiste nel vendere il corpo, qui vendi solo l’immagine(più o meno spinta, al pari di una modella o show girl, sempre immagine è). bye bye

  9. Alessia scrive:

    Se non vi osate in webcam vi consiglio http://www.ragazzeinmostra.com

  10. patruz scrive:

    Questo è il mio consiglio…DIVA è una vergogna. Assistenza maleducata e invisibile, pagamenti non effettuati (perchè loro, i loro soldini se li sono già presi…eccome!!!).

  11. ANNA scrive:

    HO LAVORATO ANCHE IO COME CAMGIRL IN SITO DIVASCAM LA EXCAMGIRL DE RIV HELEN DI MILANO Proprietaria di DIVAS MI HA CANCCELATA SENSA MOTIVO .assistenza invisibile…ho scritto reclami, mail e niente…non si fa sentire nessuno.

  12. webmaster scrive:

    DivasCam assistenza invisibile…ho scritto reclami, mail e niente..non paga …non si fa sentire nessuno.

    Quindi…Divas sconsigliato

  13. paola scrive:

    DIVASCAM, la videochat peggiore mai esistita nella rete, questi stronzi, oltre al fatto che bannano senza alcun motivo, e ti azzerano i crediti se non ti colleghi per un tot di tempo. Non ti pagano neanche se sei regolare in tutto. Io ho raggiunto il pagamento la prima volta, e non mi hanno pagato dicendo che c era stato un problema di server che aveva azzerato i crediti e che avrebbero sistemato la cosa, e ho aspettato continuando a lavorare, passati due mesi, raggiungo ancora il pagamento e non mi arriva nulla, li inondo di ticket e non mi rispodono…Diva NON PAGA

  14. CamGirlVera scrive:

    se rispetti il regolamento Divas non ti banna e ti paga! certo è che se non rispettate le regole, date i vostri contatti per fare cam su msn, o altro COME IN TUTTI I SITI VI BANNANO!

  15. payday scrive:

    Hi there! This post couldn’t be written any better!
    Reading through this post reminds me of my previous roommate!
    He continually kept talking about this. I’ll send this post to him.
    Pretty sure he’s going to have a good read. I appreciate you
    for sharing!

  16. Francine scrive:

    I’m curious too find out wat blog platform you’re utilizing?
    I’m experiencingg sime small security prolems wth mmy lateat website andd I would likie to find something mire safeguarded.
    Do you have any solutions?

    My wweb blog: 1.0 (Francine)

Lascia un Commento